Le donne su tutti i fronti della resistenza

…scrisse Ada Gobetti:
“Nella Resistenza la donna fu presente ovunque: sul campo di battaglia come sul luogo di lavoro, nel chiuso della prigione come nella piazza o nell’intimità della casa. Non vi fu
attività, lotta, organizzazione, collaborazione a cui ella non partecipasse: come una spola in continuo movimento, costruiva e teneva insieme, muovendo instancabile, il tessuto sotterraneo della guerra partigiana”.
Ascolta la trasmissione di approfondimento [dura 53']

Pinar Selek è stata condannata all’ergastolo

Pinar libera, stato turco assassino!
sabato 26 gennaio h 14: andiamo tutte sotto l’ambasciata turca, via Palestro 28, Roma

L’udienza del 24 gennaio 2013 del processo contro Pinar Selek è stata una grande farsa.
Gli avvocati di Pinar hanno strenuamente dibattuto e dimostrato l’illegittimità della riapertura del processo contro Pinar, ma la 12° Corte penale di Istanbul ha voluto condannare la sociologa e militante femminista e anti-militarista Pinar Selek all’ergastolo, con conseguente mandato d’arresto. Leggi il resto »

Der Puff. Frammenti cantati di corpi internati

Il 27 gennaio è la Giornata mondiale della memoria in ricordo delle vittime dell’Olocausto.
Il CLR vuole celebrarlo in modo un po’ insolito, intervistando Francesca Falchi, attrice e regista di una piéce bella ed intensa, dal titolo Der Puff – frammenti cantati di corpi internati. Francesca Falchi in questa, come in tutte le sue produzioni, si orienta su un teatro in cui lo sguardo di genere e l’attenzione per le tematiche sociali sono fondamentali.
Ascolta l’intervista nella trasmissione “È una calamità di cui ci rendiamo perfettamente conto” a cura del Coordinamento Lesbiche Romane del 15 Gennaio 2013 (276ª puntata)

Processo a Pinar Selek

Ascolta lo spazio sulla prossima udienza del processo a Pinar Selek, femminista e antimilitarista turca, che si terrà il 22 novembre 2012 [dura 3']

…non sapete quante volte il processo di Pinar Selek è stato rinviato né quanti comunicati avete ricevuto? Neanche noi!
14 anni sono tanti e non si contano più le false testimonianze, le voci, le prove create ad arte, gli articoli diffamatori dei media, i mille resoconti delle udienze, le intimidazioni, le assoluzioni e gli appelli alla Corte di Cassazione.
Torturata e imprigionata nel 1998, Pinar Selek è da allora il bersaglio di un accanimento politico e giudiziario che tenta di distruggerla, di ridurla al silenzio. Perché? Leggi il resto »

Il femminismo è sempre antifascista, altrimenti è un’altra cosa #1

La trasmissione di approfondimento della redazione del MFLA prende spunto da alcune vicende degli ultimi tempi per allargare ad una riflessione più complessiva sul perché il femminismo è antifascista altrimenti non è femminismo. Abbiamo anche lanciato un secondo appuntamento fra quindici giorni per un ulteriore approfondimento di natura più storica. Intanto potete ascoltare la trasmissione di questa settimana qui [57 min]