Onore alle Partigiane

“…La partecipazione delle donne alla Resistenza fu dovuta principalmente a motivazioni personali.
A differenza di molti uomini che scelsero di andare in montagna per sottrarsi all’arruolamento dell’esercito di Salò, nessun obbligo militare costringeva le donne ad una scelta di parte. Potevano starsene a casa, insomma.
La Resistenza fu anche occasione per affermare quei diritti che non avevano mai avuto. Mai come in quei mesi ci siamo sentite pari all’uomo.
Paradossalmente con la guerra si crearono le condizioni di una libertà personale mai sperimentata prima. Molte di noi con la Resistenza si guadagnarono la loro autonomia”.
Onorina Brambilla detta Nori, nome di battaglia SANDRA